Active Learning: definizione, strategie e vantaggi

active learning metodo per aumentare la motivazione del learner usando metodologie didattiche all'avanguardia

Nel mondo aziendale sempre in evoluzione di oggi, la formazione continua è diventata una corner stone per il successo. La velocità con cui le nuove tecnologie e le pratiche commerciali emergenti trasformano le industrie richiede un apprendimento costante da parte dei dipendenti.

In questo contesto, l’Active Learning emerge come un approccio efficace e dinamico per potenziare la formazione aziendale digitale.

Cos’è l’Active Learning?

L’Active Learning è una metodologia formativa interattiva e partecipativa che coinvolge attivamente i partecipanti nel processo di apprendimento.

In contrasto con l’apprendimento passivo, in cui gli studenti sono spettatori, l’Active Learning li coinvolge in prima persona attraverso esercizi pratici, discussioni di gruppo, simulazioni e altre attività coinvolgenti.

Questo approccio non solo migliora il coinvolgimento degli studenti ma favorisce anche una comprensione più approfondita e duratura dei concetti.

8 consigli per sfruttare al meglio l’Active Learning nei tuoi corsi di formazione digitali

Strutturare un corso di formazione aziendale sfruttando l’Active Learning richiede una progettazione attenta e orientata all’interazione.

Strutturare un corso di formazione aziendale sfruttando l'Active Learning richiede una progettazione attenta e orientata all'interazione.

Ora ti vogliamo fornire una struttura generale, articolata in 8 essenziali consigli, che può essere utilizzata come base per il tuo e-learning aziendale.

1. Obiettivi chiari e specifici

Definisci fin dall’inizio e in modo chiaro gli obiettivi del corso e cosa, di fatto, vuoi ottenere con l’Active Learning.

Ad esempio, potrebbe essere utilizzato per quei percorsi volti all’implementazione di nuove tecnologie, allo sviluppo di competenze specifiche o all’adattamento a cambiamenti nell’industria – ovvero per percorsi che necessitano di molta pratica durante la formazione.

2. Crea contenuti interattivi e coinvolgenti

Utilizza una grande varietà di contenuti interattivi come video, quiz, simulazioni, esercizi pratici, studi di casi e giochi per coinvolgere i tuoi dipendenti.

Attenzione: giocare va bene, ma tutti i materiali devono essere pertinenti e incentrati sugli obiettivi formativi!

3. Basa l’apprendimento su situazioni reali

Struttura il corso attorno a situazioni reali pertinenti al contesto aziendale: questo significa prevedere la risoluzione di scenari pratici e l’elaborazione di soluzioni innovative per allenare i tuoi dipendenti a quelle che saranno le loro vere mansioni.

Struttura il corso attorno a situazioni reali pertinenti al contesto aziendale: questo significa prevedere la risoluzione di scenari pratici e l'elaborazione di soluzioni innovative per allenare i tuoi dipendenti a quelle che saranno le loro vere mansioni

4. Attività di gruppo e discussioni

Incoraggia la collaborazione tra i partecipanti attraverso attività di gruppo, forum online, sessioni di brainstorming e discussioni.

Il percorso formativo in azienda è il contesto perfetto per scambiare idee e condividere esperienze che arricchiscono i partecipanti e forniscono loro ispirazione per affrontare le loro sfide future.

5. Feedback e valutazione continui

Integra nel corso momenti – ad intervalli regolari – in cui fornisci feedback. Questo permetterà a te di valutare la qualità del corso attraverso il progresso dei tuoi dipendenti e a questi ultimi di correggere il tiro qualora non avessero appreso al meglio alcuni concetti.

Questo permetterà a te di valutare la qualità del corso attraverso il progresso dei tuoi dipendenti e a questi ultimi di correggere il tiro qualora non avessero appreso al meglio alcuni concetti

Fare uso di quiz al termine delle unità è sicuramente un mezzo utile per monitorare al meglio l’apprendimento.

6. Personalizzazione a adattabilità

Offri flessibilità ai Learner nella modalità di apprendimento, consentendo loro di scegliere attività o moduli che meglio si adattano alle loro esigenze o interessi.

7. Utilizzo di tecnologie specifiche per la formazione aziendale

Sfrutta le piattaforme e gli strumenti digitali per facilitare l’Active Learning.

Un LMS (Learning Management System) come Litmos, ad esempio, permette ai tuoi dipendenti di fruire della loro formazione aziendale in maniera intuitiva, su qualsiasi supporto abbiano a disposizione e senza pesanti app da scaricare sui loro dispositivi.

Oppure Elucidat, il nostro authoring tool preferito, che ti dà la possibilità di creare corsi multimediali e che coinvolgano attivamente il Learner, rendendo la formazione aziendale un po’ più…vivace. 😜

Se poi i tuoi dipendenti non si trovano tutti nello stesso luogo, ma vuoi che possano svolgere la formazione in contatto fra di loro, con Zoom organizzi webinar in cui puoi condividere lo schermo, registrare le sessioni e interagire con tutti i partecipanti. Qui trovi 5 consigli su come presentarti al meglio in un meeting aziendale.

8. Monitoraggio dei risultati del percorso

Per sapere se il corso ideato per i tuoi dipendenti è stato efficace, puoi introdurre dei questionari per raccogliere feedback post-formazione o misurazioni delle performance sul lavoro.

In questo modo si può capire cosa serve per migliorare i futuri corsi e-learning.

In sostanza, la chiave è mantenere alti l’interattività, l’impegno e il coinvolgimento dei partecipanti durante tutto il corso, assecondando le esigenze specifiche dell’azienda e dei dipendenti.

Strategie per un Active Learning efficace

Le strategie dell’Active Learning devono essere messe in campo solo se necessarie al raggiungimento degli obiettivi formativi della formazione aziendale.

Noi di Apprendoo vorremmo svelartene alcune: alla fine, scegli quella che ritieni più adatta ai tuoi dipendenti!

Le strategie dell'Active Learning devono essere messe in campo solo se necessarie al raggiungimento degli obiettivi formativi della formazione aziendale

Innanzitutto, ecco alcune domande che ti devi porre prima di scegliere una strategia di Active Learning:

1) Quali competenze dovrebbero essere in grado di svolgere i miei studenti al termine della sessione di lezione online?
2) Quali strategie di apprendimento attivo permetteranno ai miei studenti di esercitare questa competenza?
3) Quando i miei studenti entreranno in contatto e si impegneranno con le informazioni e le idee?
4) Quando rifletteranno su ciò che hanno appreso?

Iniziamo!

  • Il sondaggio

È un modo rapido e facile per testare le opinioni o i processi di pensiero dei Learner, anche in tempo reale. Possono essere utilizzati all’inizio, alla fine o in momenti specifici di una lezione per coinvolgere e valutare i dipendenti.

  • Pensiero-Conversazione-Condivisione

Consiste nel porre agli studenti un breve problema, scenario o domanda e nel concedere loro tempo e opportunità per: riflettere individualmente, discuterne con un collega, condividere i loro risultati o le loro intuizioni con il resto dei Learner.

Questa strategia non solo dà agli studenti il tempo per elaborare e applicare le loro conoscenze e abilità autonomamente, ma offre anche loro l’opportunità di consultarsi e collaborare con un collega.

Questo processo di solito porta i tuoi dipendenti a risposte più ponderate e rende più semplice la condivisione con il resto del gruppo.

  • Discussioni in piccoli gruppi

Sono un ottimo modo per analizzare un problema o una questione in modo più approfondito. Puoi proporre una domanda o un problema, oppure fornire agli studenti uno scenario o un case study su cui lavorare.

I vantaggi dell’Active Learning nella formazione aziendale

L’Active Learning nella formazione aziendale digitale offre una serie di vantaggi significativi, che rendono il suo impiego un valore aggiunto all’e-learning aziendale.

1. Maggior coinvolgimento, grazie agli esercizi pratici, simulazioni e discussioni, che aumentano l’interesse nel processo formativo.

Maggior coinvolgimento, grazie agli esercizi pratici, simulazioni e discussioni, che aumentano l'interesse nel processo formativo.

2. Acquisizione di competenze pratiche, perché i dipendenti hanno l’opportunità di applicare direttamente ciò che imparano, rendendo il processo di apprendimento più applicabile e trasferibile nel contesto lavorativo reale.

3. Migliore retention delle conoscenze, in quanto l’interazione diretta con i concetti attraverso esercizi, casi pratici e discussioni, rende più probabile che i dipendenti memorizzino e comprendano a fondo i contenuti.

4. Facile adattabilità al cambiamento. L’Active Learning insegna agli impiegati a essere flessibili e ad adattarsi ai continui cambiamenti e alle nuove tecnologie – qualità cruciale in un contesto aziendale in continua evoluzione.

5. Incremento dell’efficienza formativa, perché si tratta di una metodologia didattica che consente di concentrarsi sulle esigenze specifiche dei partecipanti e di adattare il percorso di apprendimento in base ai loro stili e tempi individuali.

6. Collaborazione e team building. L’Active Learning incoraggia la collaborazione tra i dipendenti. Attraverso attività di gruppo, discussioni e condivisione di idee, si favorisce lo sviluppo di relazioni all’interno del team, promuovendo un ambiente di lavoro più coeso.

7. Maggiore Motivazione, grazie alle strategie che non solo vedono i dipendenti attivamente coinvolti nell’apprendimento, ma che permettono loro di constatare l’applicabilità diretta dei concetti sul lavoro.

l'active learning aumenta la motivazione

Questi vantaggi riflettono come l’Active Learning possa rivoluzionare e ottimizzare la formazione aziendale, contribuendo a una crescita più efficace e continua dei dipendenti.

Conclusioni

L’uso di strategie di Active Learning migliora l’esperienza formativa dei tuoi dipendenti attraverso approcci dinamici come sondaggi, discussioni e progetti collaborativi.

Queste strategie, adatte a vari stili di apprendimento, favoriscono un coinvolgimento profondo e sviluppano competenze trasversali. Inoltre, la flessibilità di queste strategie consente un’implementazione in diverse fasi del percorso, offrendo un’apprendimento continuo e preparando gli studenti per le sfide sul campo.

In sintesi, le strategie di apprendimento attivo non solo migliorano l’insegnamento, ma arricchiscono l’apprendimento, fornendo competenze cruciali per il successo in un mondo in evoluzione.

#neverstoplearning

Condividi l'articolo su:
E-learning di successo per la tua azienda

 Siamo qui per aiutarti a realizzare una formazione aziendale digitale ed efficace con le migliori tecnologie in cloud per il digital learning.

Articoli Correlati