Formazione aziendale: come farla e quali sono i vantaggi

formazione aziendale cos'è, come farla, quali vantaggi e quali tipologie esistono

Se sei alla ricerca di informazioni su come organizzare la formazione aziendale, sei nel posto giusto. In questo articolo, ti spiegheremo che cos’è la formazione aziendale, come attuarla nel modo più efficace e quali sono i vantaggi che ne derivano per la tua azienda.

Premessa: la formazione aziendale è un’attività fondamentale.

Partiamo da un assioma, che costituirà la pietra angolare, il cornerstone della nostra analisi: la formazione aziendale è strategica. Senza se e senza ma.

La formazione aziendale consente ai dipendenti di acquisire nuove competenze e di aggiornare quelle già possedute, migliorando così la loro produttività e la qualità del lavoro svolto. Inoltre, il corporate training costituisce un’importante fonte di motivazione per i dipendenti, che si sentono valorizzati e apprezzati dall’azienda.

Specialmente nell’odierno contesto lavorativo multigenerazionale, mettere le persone al centro dell’azienda è il punto di partenza per comprendere l’importanza della formazione aziendale. Ti consigliamo di guardare questo video prima di proseguire nella lettura:

Ma come organizzare la formazione aziendale in modo efficace?

Per rispondere a questa domanda, dobbiamo considerare le 4 fasi essenziali per progettare e gestire efficacemente il training in azienda:

  1. definire gli obiettivi e tipologia: In primo luogo, è importante definire gli obiettivi della formazione;
  2. scegliere il tipo di formazione: per identificare la modalità di training più adatta alle esigenze dell’azienda e dei dipendenti. Ad esempio, la formazione può essere impartita in aula o online, a seconda delle preferenze e delle necessità;
  3. coinvolgere i dipendenti: In secondo luogo, è fondamentale coinvolgere i dipendenti nella definizione dei percorsi formativi e nella scelta dei corsi da seguire. In questo modo, si favorisce un maggiore interesse e una maggiore partecipazione alla formazione;
  4. monitorare e valutare: Infine, è importante monitorare i risultati della formazione e valutarne l’efficacia. Questo consentirà di apportare eventuali correzioni e di migliorare la qualità dei percorsi formativi.

Fase 1: Raccogli e analizza i bisogni formativi dei dipendenti

Per organizzare efficacemente le attività di formazione aziendale è necessario iniziare con la raccolta di informazioni attraverso survey, colloqui one-to-one e focus group, al fine di analizzare con precisione i bisogni formativi dei dipendenti.

Possiamo suddividere questi training needs in 3 macro-categorie:

  • bisogni organizzativi (influenzati dagli obiettivi di business);
  • bisogni professionali (dipendenti dalla posizione gerarchica);
  • bisogni individuali (esigenze personali di sviluppo).

L’analisi consente ai Responsabili della Formazione & Sviluppo di definire gli obiettivi del training aziendale e di pianificare i successivi step. Consente di progettare i corsi di formazione identificando gli strumenti e la giusta modalità di svolgimento (che può avvenire in aula, outdoor o tramite piattaforme di e-learning. Infine, permette di misurare i risultati e l’efficacia della formazione erogata.

raccolta e analisi dei bisogni formativi aziendali e dei dipendenti

Questo approccio strategico ti consente di creare programmi di formazione personalizzati e di massimizzare l’efficacia del training.

Suggerimento: ricordati sempre di monitorare i risultati e il ROI della formazione, per valutarne l’efficacia. Questo ti aiuterà ad apportare eventuali correzioni e di migliorare la qualità dei percorsi formativi.

Come vedi, la formazione aziendale è un investimento fondamentale per il successo dell’azienda e dei suoi dipendenti. Organizzarla nel modo più efficace possibile e valutarne l’efficacia sono le chiavi per ottenere i massimi vantaggi.

Fase 2: Scegli la modalità di formazione giusta per l’azienda

Identificare la modalità di formazione più adatta è una fase molto importante e delicata, che può determinare il successo o meno del progetto formativo. La giusta metodologia ti consentirà di raggiungere gli obiettivi e di rispondere efficacemente ai fabbisogni formativi.

tipologie di formazione aziendale: e-learning, blended, aula.

Quali tipologie di formazione usare in azienda?

Andiamo ora alla scoperta delle modalità di formazione che puoi utilizzare in azienda per la crescita e lo sviluppo delle persone. Hai a disposizione 3 tipologie di formazione: e-learning, blended e in aula:

Formazione aziendale in e-learning: i vantaggi

  • L’e-learning è una delle opzioni più convenienti ed efficaci per le aziende che desiderano offrire corsi di formazione ai propri dipendenti. Grazie alla tecnologia, è possibile offrire formazione in tempo reale, in modo flessibile e accessibile ovunque ci sia una connessione a Internet.
  • I corsi di formazione in e-learning possono essere personalizzati in base alle esigenze dell’azienda e dei dipendenti; possono essere accessibili anytime & anywhere, consentendo ai dipendenti di seguire i corsi in modo autonomo e senza interrompere le loro attività lavorative.
  • La formazione in e-learning è in grado di offrire un feedback immediato e accurato sui progressi dei dipendenti. Potere della tecnologia!

Contattaci per una demo di Litmos LMS
Scopri come funziona, prenotando una demo online gratuita, con un nostro Consulente specializzato.

Formazione blended: definizione e vantaggi

  • La formazione aziendale mista (blended training) è un tipo di formazione che combina diversi approcci, tra cui l’e-learning e la formazione sincrona in aula o in videoconferenza. Questa modalità di formazione consente di sfruttare al meglio i vantaggi di entrambi i metodi, offrendo una formazione più completa e personalizzata.
  • La formazione blended consente ai dipendenti di seguire i corsi in aula, ma anche di accedere ai contenuti dei corsi online, offrendo così una maggiore flessibilità e la possibilità di seguire i corsi in modo autonomo.
  • Questa modalità di formazione consente inoltre di creare un ambiente di apprendimento più collaborativo, favorendo l’interazione tra i dipendenti e il confronto di idee e esperienze.
  • Infine, la formazione blended consente all’azienda di ridurre i costi di formazione, senza compromettere la qualità della formazione offerta.

Formazione in aula: pro e contro

  • La formazione in aula (in presenza) è una modalità di formazione sincrona che si svolge in classe, sotto la guida di un istruttore o di un tutor (ILT – Instructor Lead Training). Questa modalità di formazione consente ai partecipanti di interagire direttamente con l’istruttore e gli altri discenti, offrendo così una maggiore interattività e un ambiente di apprendimento più collaborativo.
  • La formazione in aula consente inoltre di concentrarsi maggiormente sui contenuti della formazione e di approfondire i concetti in modo più dettagliato, grazie alla possibilità di porre domande e di ricevere risposte immediatamente. Inoltre, la formazione in aula è particolarmente utile per i corsi che richiedono l’utilizzo di attrezzature o di strumenti specifici, che possono essere messi a disposizione dei partecipanti durante la sessione di formazione.
  • Tuttavia, la formazione in aula può essere costosa e richiedere un’organizzazione logistica importante, come la prenotazione di una sala riunioni e la preparazione dei materiali didattici, oltre alla necessità di avere tutti i partecipanti fisicamente presenti nello stesso luogo.

A tal proposito, tieni sempre a mente che la formazione aziendale moderna è digitale e pertanto la tecnologia si innesta anche nella formazione d’aula grazie alle innovative soluzioni per il digital learning che potenziano e migliorano l’efficacia della formazione tradizionale. Contattaci per sapere come fare.

Fase 3: Coinvolgi i dipendenti

Engagement è la parola chiave, l’ingrediente “segreto” per il successo di qualsiasi progetto di formazione aziendale.

Come abbiamo detto all’inizio di questo post, affinché la formazione aziendale risulti efficace è indispensabile coinvolgere i dipendenti (fin dall’inizio) nella definizione dei percorsi di apprendimento e nella scelta dei corsi da seguire. L’obiettivo è stimolare l’interesse e la partecipazione alla formazione.

coinvolgere i dipendenti nella formazione è la chiave del successo

Per stimolare e coltivare il coinvolgimento dei learners è importante comunicare chiaramente gli obiettivi e i benefici della formazione, evidenziando come questa possa contribuire allo sviluppo professionale e personale.

Creare un ambiente e un contesto inclusivo e stimolante, in cui le persone si sentano incoraggiate a condividere le loro idee e a partecipare attivamente alla formazione, favorisce concretamente l’engagement. In breve, Social Learning ed Engagement sono due amici inseparabili!

A tal proposito, per mantenere alto e costante il livello di engagement e interesse, ricordati che puoi adottare un strategia di Gamification per rendere la formazione più stimolante e incentivante. Grazie alle moderne tecnologie della formazione digitale e alle giuste piattaforme e-learning, puoi farlo facilmente!

Infine, non dimenticarti mai di raccogliere feedback per valutare regolarmente l’efficacia dei programmi di formazione, coinvolgendo i dipendenti nel processo di valutazione per ottenere un continuo miglioramento.

In sintesi, il coinvolgimento dei dipendenti nella formazione aziendale non solo aumenta le probabilità di successo, ma contribuisce anche a creare una cultura della formazione all’interno dell’organizzazione.

Vuoi vedere Elucidat in azione?

Prenota subito una demo online con un nostro E-learning Specialist e scopri come usare Elucidat in 45min.

Fase 4: Monitora l’apprendimento e valuta la formazione in azienda

Per monitorare e valutare l’efficacia della formazione aziendale, puoi utilizzare diverse metodologie. Una possibilità è condurre test di valutazione prima e dopo la formazione per misurare l’acquisizione di conoscenze e competenze dei tuoi learners. Inoltre, come abbiamo detto nel precedente paragrafo è utile raccogliere feedback diretti dai partecipanti attraverso sondaggi o interviste, al fine di comprendere le loro percezioni sulla qualità del training e l’applicabilità nella pratica lavorativa.

monitorare la formazione è fondamentale per valutare l'efficacia e il roi del training

È anche importante valutare l’acquisizione delle skills apprese, osservando i cambiamenti di comportamento e le performance dei dipendenti.

Utilizzare strumenti di monitoraggio continuo (come la creazione di report periodici sulla formazione somministrata in azienda) permette di identificare eventuali lacune o aree di miglioramento nel programma e di apportare le correzioni necessarie.

Infine, è essenziale coinvolgere i responsabili e i supervisori nella valutazione, in modo da raccogliere prospettive diverse e ottenere una visione completa dell’impatto della formazione sull’organizzazione. Il monitoraggio e la valutazione costanti consentono di garantire un processo di miglioramento continuo e di adattare i percorsi formativi alle esigenze in evoluzione dell’azienda e dei dipendenti.

Formazione aziendale e smart working

Con l’adozione del lavoro ibrido, da remoto e in smart-working, la formazione aziendale è diventata ancora più centrale per far sì che tutti si sentano a loro agio e produttivi nel nuovo modo di lavorare e nel nuovo mondo lavorativo.

I dipendenti che lavorano da casa o in smart-working hanno bisogno di essere formati regolarmente per acquisire le competenze giuste e affrontare le nuove sfide di lavoro.

e-learning per dipendenti che lavorano in smart working o da remoto

La formazione aziendale può essere impartita in vari modi, come i corsi online, i webinar o i video in streaming. Anche i software di videoconferenza, i tool di collaborazione e le app per lo smartphone possono essere utilizzati per consentire ai dipendenti di partecipare alla formazione ovunque si trovino (anytime, anywhere). Per questa ragione è fondamentale dotarsi di una piattaforma e-learning in grado di gestire e integrare tutte queste tipologie formative per la formazione dei dipendenti.

In sintesi, la formazione aziendale è cruciale per le aziende che adottano il lavoro ibrido da remoto e lo smart-working, e le organizzazioni devono essere in grado di fornire un supporto formativo adeguato e su misura per far sì che tutti possano svolgere al meglio il proprio lavoro.

Formazione aziendale innestata nel flusso lavorativo: Learning in the Flow of Work

Secondo Josh Bersin, analista del settore della formazione e dello sviluppo aziendale, le organizzazioni stanno ora adottando una nuova strategia per la formazione aziendale, che consiste nell’integrare la formazione nel flusso di lavoro quotidiano dei dipendenti. Questa nuova strategia, definita “Learning in the Flow of Work“, si basa sull’idea che la formazione non debba essere un’attività a sé stante, ma debba essere integrata nelle attività quotidiane dei dipendenti.

secondo josh bersin l'apprendimento innestato nel flusso lavorativo è la formula vincente

Bersin sostiene che questa nuova strategia di formazione aziendale just in time sia particolarmente efficace per rispondere alle esigenze dei lavoratori attuali, che preferiscono un apprendimento più flessibile e personalizzato.

Inoltre, una formazione innestata nel flusso lavorativo consente di creare un ambiente di apprendimento continuo e di mettere a disposizione dei dipendenti contenuti formativi rilevanti in tempo reale, al fine di rispondere alle esigenze di business in continuo cambiamento. Bersin afferma che l’integrazione della formazione nel flusso di lavoro quotidiano dei dipendenti può essere realizzata attraverso l’utilizzo di tecnologie e soluzioni per il digital learning , il microlearning e l’intelligenza artificiale.

In sintesi, secondo Josh Bersin, Learning in the Flow of Work rappresenta una nuova strategia di formazione aziendale che consente alle organizzazioni di rispondere alle esigenze dei lavoratori attuali e di migliorare l’efficacia della formazione stessa, attraverso l’integrazione della formazione nel flusso di lavoro quotidiano dei dipendenti.

In conclusione

La formazione aziendale è strategica e deve essere organizzata e gestita correttamente, utilizzando la giusta strategia per definire i bisogni e gli obiettivi da raggiungere; scegliendo le tipologie di formazione adatte (e-learning, blended o aula); coinvolgendo i dipendenti; misurando e valutando la formazione erogata.

Le moderne tecnologie della formazione digitale permettono creare un ecosistema di apprendimento moderno e continuo per tutti i dipendenti, anche per chi lavora in smart-working o da remoto. In questo modo potrai innestare la formazione nel flusso dell’attività lavorativa, per un training just in time concretamente efficace.

Se vuoi migliorare la tua formazione aziendale e realizzare progetti e-learning di successo contattaci. Siamo qui per aiutarti.

#neverstoplearning

Condividi l'articolo su:
E-learning di successo per la tua azienda

 Siamo qui per aiutarti a realizzare una formazione aziendale digitale ed efficace con le migliori tecnologie in cloud per il digital learning.

Articoli Correlati